ASIA/INDIA - La Chiesa in fermento per preparare la Giornata Missionaria Mondiale: le iniziative della Pontificie Opere Missionarie in India per celebrare “80 anni di generosità, comunione e condivisione in ogni continente”

martedì, 10 ottobre 2006

New Delhi (Agenzia Fides) - Incontri, manifestazioni, liturgie, sensibilizzazione con materiale pubblicitario: si sta mobilitando a tutti i livelli la Chiesa indiana in vista della Giornata Missionaria Mondiale, che si celebra in tutto il mondo il 22 ottobre.
Come ogni anno, sono stati approntati poster, calendari, depliant che l’Ufficio Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie (POM) ha provveduto a inviare a tutti i direttori diocesani. Nelle diverse celebrazioni per la Giornata 2006 si rifletterà su “come portare l’amore di Gesù nel cuore della nostra gente”, in sintonia con il Congresso Missionario Asiatico che si celebra in Thailandia dal 18 al 22 ottobre.
“Stiamo cercando di coinvolgere soprattutto i giovani”, racconta all’Agenzia Fides p. Ignaci Siluvai, Direttore Nazionale delle POM in India. I Vescovi, inoltre, hanno scritto lettere circolari ai fedeli e alle parrocchie invitando a celebrare la Giornata in modo significativo e organizzando incontri con testimonianze di missionari.
P. Siluvai dice a Fides: “La fede che abbiamo ricevuto da Dio dev’esser condivisa con gli altri. Non può restare sepolta nel nostro cuore. Come un seme piantato in un terreno germoglia e produce frutto, così la fede non può avere una funzione consolatoria, ma penetra la vita e le ridona senso e gusto. La Giornata Missionaria Mondiale è il culmine di un processo in cui celebriamo la nostra fede, e proclamiamo Gesù Cristo unico Signore. Così la Giornata Missionaria diventa un momento di unione per sperimentare l’amore di Dio e condividerlo con gli altri”.
Le POM indiane hanno preparato speciali sussidi, in diverse lingue, per celebrare la Giornata, sul tema indicato dal Santo Padre “La Carità, anima della missione”. La celebrazione dura circa un settimana e ha diversi suggerimenti a seconda dei destinatari: giovani, adulti, bambini. L’intento di fondo, valido per tutti, è rafforzare in ciascuno la mentalità e la consapevolezza missionaria.
Una ricorrenza speciale, ricorda p. Siluvai, è quella dell’80° anniversario dell’istituzione della Giornata Missionaria Mondiale, celebrata per la prima volta nel 1926. “Vogliamo celebrare oggi un evento che sottolinea 80 anni di generosità, comunione e condivisione in ogni continente”, nota il Direttore delle POM in una lettera inviata ai Vescovi di tutte le diocesi indiane, chiedendo di sensibilizzare parrocchie, istituti religiosi, associazioni e movimenti per dare una testimonianza significativa dei cattolici nella società indiana. (PA) (Agenzia Fides 10/10/2006 righe 28 parole 278)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network