AMERICA/ARGENTINA - La Chiesa Argentina celebra l’8 ottobre la Giornata Missionaria Mondiale ricordando la figura di San Francesco Saverio: “L'amore di Cristo apre strade senza frontiere”

giovedì, 5 ottobre 2006

Buenos Aires (Agenzia Fides) - La Chiesa Argentina celebrerà la prossima domenica, 8 ottobre, la Giornata Missionaria Mondiale, nella quale si esprime la cattolicità della Chiesa e la sua solidarietà universale. Nel mondo cattolico questa Giornata si celebra ordinariamente la penultima domenica di ottobre ma in Argentina, dal momento che in tale domenica si celebra il “Giorno della Madre”, per decisione della Conferenza Episcopale la Giornata Missionaria viene anticipata alla seconda domenica di ottobre.
Il tema di questo anno è "L'amore di Cristo apre strade senza frontiere", per ricordare la figura di uno dei due Patroni delle Missioni, San Francesco Saverio, nel V Centenario della sua nascita, che fece della sua vita un annuncio dell'amore divino manifestato in Gesù Cristo e sperimentato senza frontiere. La Chiesa invita quindi i cristiani a vivere l’impegno missionario sia con la testimonianza della propria vita, sia contribuendo generosamente alla colletta che si realizza quel giorno in tutte le chiese del paese.
Per questa Giornata, Mons. José Vicente Conejero Gallego, Vescovo di Formosa e Presidente della Commissione Episcopale delle Missioni ha pubblicato una Lettera intitolata “L'amore spinge alla missione” nella quale scrive: "Spero che, mossi dall'amore, forza della missione, quest’anno e sempre di più, risvegliamo la nostra generosità e solidarietà, e cresca la nostra Colletta per le Missioni". Nella Lettera il Vescovo ricorda che "i discepoli e i missionari devono conoscere ed insegnare che Dio è Amore vivendo in comunione con Lui" ed il vero discepolo deve essere "testimone del suo amore; avendo sempre presente che la Missione è, innanzitutto, questione di amore". Inoltre “la solidarietà e l'amore per tutta l'umanità, specialmente verso i più poveri, primi destinatari, segno e prova della missione di Gesù, vanno inseparabilmente uniti all'Amore di Dio che ci spinge alla Missione”.
Un altro aspetto evidenziato da Mons. José Vicente riguarda la dimensione comunitaria della Missione, perché "come battezzati, tutti ed ognuno siamo responsabili dell'azione evangelizzatrice". Il Vescovo ricorda i numerosi sacerdoti, religiosi e religiose e gruppi missionari in Argentina che da tempo hanno saputo “uscire ed andare incontro” come missionari, alle regioni e alle zone delle diocesi più bisognose del paese; negli ultimi anni è cresciuto anche l’impegno per la missione Ad Gentes”. Il Presidente della Commissione Episcopale per le Missioni evidenzia che non mancheranno mai iniziative missionarie di questo tipo se “dalla preghiera e dalla contemplazione, alla luce della Parola di Dio e dell'Eucaristia, ci lasciamo trasformare e guidare dal protagonista della missione: lo Spirito Santo”.
Le Pontificie Opere Missionarie dell’Argentina hanno pubblicato abbondante materiale per celebrare ognuna delle settimane del mese di Ottobre sulla figura di San Francesco Saverio, rivolto a bambini, giovani ed adulti. (RG) (Agenzia Fides 5/10/2006; righe 34, parole 445)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network