http://www.fides.org

Asia

2003-09-19

ASIA/CINA - A PECHINO UN CORSO DI FORMAZIONE GRATUITO SULLA TEOLOGIA FONDAMENTALE PER ELEVARE IL LIVELLO DELLA FEDE CRISTIANA DEI LAICI E DEI GIOVANI CINESI

Pechino (Agenzia Fides) – “I laici cinesi, soprattutto i giovani, hanno oggi un forte desiderio di approfondire la fede. No si accontentano più della fede trasmessa dai nonni e dai padri con la tradizione orale. Vogliono conoscerne un senso più profondo. Per questo abbiamo lanciato un corso gratuito di formazione teologica, destinato specificamente a loro”. Così Don Peter Zhao, direttore dell’Institute For Christianity And Culture Study Of Beijing, e responsabile del corso, ha spiegato all’Agenzia Fides il motivo della nuova iniziativa.
Don Peter, che ha conseguito un Dottorato in Diritto Canonico a all’Università Cattolica di Lovanio in Belgio, è il responsabile del corso, che inizierà il 3 ottobre. In un colloquio con l’Agenzia Fides ha detto: “In qualità di Direttore dell’Institute For Christianity And Culture Study Of Beijing, ho avuto modo di accorgermi, in particolare durante seminari e conferenze, che esiste un grande vuoto nella nostra comunità cattolica. C’è una grande necessità di formazione, sia per i sacerdoti e soprattutto per i laici. Consapevoli di questa mancanza, abbiamo deciso di aprire un corso che permetta ai laici cinesi di avere una conoscenza approfondita della teologia fondamentale”.
Il corso di Teologia fondamentale abbraccia sei materie principali: Teologia dogmatica fondamentale; Teologia morale fondamentale; Introduzione alla Sacra Scrittura; Dottrina sociale della Chiesa cattolica; Introduzione al pensiero teologico del Concilio Vaticano II; Liturgia. A tenere le lezioni saranno sacerdoti e laici che, come Don Peter, hanno conseguito la licenza in facoltà teologiche delle università pontificie in Europa o negli Stati Uniti.
“I requisiti che abbiamo richiesto agli studenti – continua don Peter – sono molto severi: per iscriversi essi devono essere laureati (o vicini alla laurea); coltivare interesse per lo studio delle religioni e in particolare del cristianesimo; devono conoscere una lingua straniera (perchè occorrerà consultare testi di lingue straniere). Sarà richiesta anche una frequenza minima all’85 % delle lezioni e una tesi finale per ogni materia. Tutto questo serve a garantire la qualità del corso che durerà per 7 mesi, per un totale di 112 ore di lezione”. Il sacerdote afferma di avere già 20 iscritti, “mentre ci sono ancora tante persono che chiedono informazioni e vorrebbero la possibilità dell’insegnamento a distanza, dato che non possono garantire la frequenza alle lezioni”.
Don Peter auspica che il corso possa servire a innalzare il livello della conoscenza teologica dei cattolici cinesi, “perchè essi possano attivare un proficuo scambio di idee con gli accademici, spesso bravissimi nella ricerca ma mancanti della fede. Noi invece vogliamo trasmettere e diffondere una fede approfondita e incarnata nella storia”.
(NZ) (Agenzia Fides 19/09/2003 Lines: 46 Words: 509)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network