http://www.fides.org

America

2003-09-18

AMERICA/GUATEMALA - VERSO IL CONGRESSO MISSIONARIO AMERICANO (CAM 2) – UNA MIRIADE DI INIZIATIVE PER RISVEGLIARE LA COSCIENZA MISSIONARIA, MIGLIAIA DI ANIMATORI LAICI VISITANO LE FAMIGLIE, IL SOSTEGNO SPIRITUALE DI 630 COMUNITA’ CONTEMPLATIVE DI TUTTO IL MONDO

Città di Guatemala (Agenzia Fides) – Si avvicina velocemente l’inizio del Congresso Missionario Americano (CAM 2) e le iniziative in preparazione all’appuntamento missionario più importante dell’anno si moltiplicano in tutto il Continente Americano, in modo speciale nell’America centrale. “Questo risveglio missionario è frutto dell’arduo lavoro svolto in molteplici forme nelle 53 giurisdizioni dell’Istmo Centro Americano, durante questi tre anni di intensa preparazione” afferma mons. Gerardo Flores Reyes, Vescovo emerito di Verapaz e membro del Comitato Centrale del CAM 2, in una nota fatta giungere all’Agenzia Fides.
Il lavoro silenzioso ma efficace svolto dagli “Animatori Missionari” è stato decisivo per far esplodere il fervore missionario in Centro America. “E’ davvero impossibile tenere il conto di tutti i fedeli laici, di ogni categoria sociale, che dopo aver ricevuto un’idonea preparazione dottrinale, spirituale e apostolica, hanno visitato capillarmente centinaia di migliaia di famiglie, andando casa per casa, portando un messaggio di pace e di speranza, allo scopo di risvegliare in tutti la responsabilità missionaria, da tradurre in gesti concreti nella propria casa, quartiere o comunità. Alla fine dello scorso anno il Card. Miguel Obando Bravo, Arcivescovo di Managua (Nicaragua), in un giorno solo ha dato il mandato a 16.500 Animatori Missionari per visitare le famiglie dell’Arcidiocesi. Esperienze similari continuano a ripetersi anche se in scala minore, in centinaia di parrocchie di tutta l’America centrale”.
Sabato 13 settembre più di 500 persone impegnate nella preparazione del Congresso Missionario Americano, si sono radunate per una “Giornata di preghiera e di riflessione”, organizzata dal Comitato Centrale del CAM, nei locali del Santuario Eucaristico (Città del Guatemala). I temi di riflessione sono stati: spiritualità del servitore, la gioia di servire ed infine l’Eucaristia. Padre Bernasconi, coordinatore esecutivo del CAM 2, nella sua omelia durante la Celebrazione Eucaristica, ha chiesto ai partecipanti di impegnarsi a recitare il Santo Rosario: “La preghiera giornaliera di più di 500 persone, sarà senz’altro una benedizione per il Congresso missionario americano”.
Dal 20 al 21 settembre questo stesso luogo ospiterà l’Assemblea Arcidiocesana Missionaria di Città del Guatemala. Sabato 20, nel Santuario Eucaristico, si svolgeranno incontri di studio e riflessione sul tema della missione. Domenica 21 i partecipanti parteciperanno ad una Festa Missionaria nel Centro Sportivo di Città di Guatemala. Infine dal 26 al 27 settembre si terrà la Terza Assemblea Nazionale Missionaria che affronterà il tema della “Spiritualità della missione, una sfida alle nostre Chiese particolari”: infatti “giungendo alla fase finale del processo di preparazione al CAM 2, il tema della spiritualità missionaria è la chiave di volta per dare unità al cammino percorso”, come si legge in una nota del CAM inviata all’Agenzia Fides.
Tutte queste iniziative sono sostenute e alimentate dalla preghiera e dal sacrificio di oltre 630 comunità di vita contemplativa di tutto il mondo, che si sono impegnate a pregare ogni giorno per la buona riuscita del Congresso Missionario Americano. In questa catena di preghiera costante, sono impegnati anche migliaia di comunità parrocchiali, comunità religiose, famiglie e centinaia di malati e anziani, ai quali si è chiesto di contribuire al CAM con la preziosa offerta delle loro sofferenze. (R.Z.) (Agenzia Fides 18/9/2003; Righe 39 - Parole 508)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network